fbpx
GIORNATA MONDIALE DI STAR WARS

Che la forza sia con te.
May the force be with you.
May the fourth be with you. (Da qui la scelta di dedicare questo giorno alla celebre saga di Star Wars).

Dato che in questa pagina, parliamo di comunicazione, prendiamo spunto da Star Wars per analizzare  i 7 step che Donald Miller ci indica per raccontare una storia:
1) un personaggio (Luke Skywalker)
2) ha un problema (dover sconfiggere l’impero)
3) nel momento di massima disperazione incontra una guida
4) la guida propone un piano al personaggio
5) e lo sprona ad agire
6) quell ’azione aiuta il personaggio a non fallire
7) e termina con un successo

In Star Wars, il nostro eroe Luke Skywalker, subisce una tragedia, i suoi zii vengono uccisi per mano del malvagio impero.
Questo mette in moto una serie di eventi:
Luke comincia un viaggio per diventare cavaliere Jedi e distrugge la stazione di battaglia dell’impero, la Morte Nera, permettendo alla Ribellione di sopravvivere e continuare a combattere.
Il tutto sotto la guida di Obi-Wan Kenobi, un ex cavaliere Jedi che allenò e istruì anche il padre di Luke.

Questa struttura è al vertice della comunicazione narrativa, ma può essere applicata anche nella vendita.

Come possiamo rendere chiara la storia della nostra azienda?

Non serve parlare dal nonno che fondò l’azienda nel lontano 1970, ma è importante rispondere alle tre domande cruciali:

1) Cosa vuole l’eroe?
2) Chi o cosa si oppone al raggiungimento di ciò che vuole l’eroe?
3) Come sarà la vita dell’eroe se riuscirà (o non riuscirà) ad avere ciò che vuole?
Per un approfondimento dell’argomento: Donald Miller, Costruire uno Story Brand.

Se hai letto questo contenuto, forse sei interessato alla scrittura sul web.

Vai al link e segui le istruzioni:Copywriting

This is ZenPen

This is ZenPen
Ho la fortuna/sfortuna di poter svolgere il mio lavoro ovunque io sia.

Così mi capita di lavorare dal mio ufficio, oppure da casa, o anche ai tavolini sotto il gazebo alla scuola di calcetto.
Ma la mobilità non sempre è un vantaggio perché talvolta lavorare in contesti diversi spesso rende più difficile la concentrazione.

Da pochissimo tempo ho scoperto uno strumento che mi aiuta a restare concentrata:
This is ZenPen,
si tratto di una zona di scrittura minimalista dove azzeri tutte le distrazioni e puoi occuparti solo di ciò che devi scrivere.
A me è piaciuto tanto

Se hai letto questo articolo, forse hai bisogno di scrivere contenuti per il web.

Vai al link e segui le istruzioni:Copywriting

 

 

 

La lettura senza sensi di colpa

Il bello della quarantena per noi donne sta nel fatto che siamo rientrate in possesso di qualche ora del nostro tempo che dedicavamo ad altro/i.

Io ho destinato parte di queste ora a quella che chiamo:

“La lettura senza sensi di colpa”

Così ho potuto finalmente leggere e studiare questo libro rivelatore di Donald Miller https://storybrand.com/corporate/

Quando scrivo “rivelatore“, intendo dire che sono fermamente convinta che il libro sia stato letto da tutti gli operatori della comunicazione, ma che si sono ben guardati dal raccontarlo in giro.

La sensazione che ho percepito e simile a quel gioco della Enigmistica, in cui si riunivano i puntini collegando i numeri.

Per un banale processo, tutta una serie d’informazioni che ho letto in passato in articoli di settore, libri, post e via discorrendo si sono rivelate in uno schema semplificato di come raccontare ai tuoi clienti, chi sei e cosa fai.

Read more